lunedì, Aprile 15, 2024

Bibbiena: convenzione con il CPIA di Arezzo per l’istuzione degli adulti

I PIU' LETTI

 

L’Assessora all’Istruzione Francesca Nassini commenta: “In un momento delicatissimo come quello che stiamo faticosamente, ma coraggiosamente attraversando, abbiamo cercato di venire incontro anche alle esigenze formative in età adulta che sono ritenute di grande importanza sociale. Il CPIA aveva sede presso l’Isis di Bibbiena, ma con l’emergenza sanitaria quegli spazi sono stati opportunamente utilizzati dalla scuola stessa per garantire agli studenti standard sanitari di sicurezza più elevati anche in ordine al distanziamento sociale. Per non dover rinunciare a questo importante servizio formativo rivolto alle persone adulte, abbiamo deciso di farci garanti per trovare un’altra collocazione. Per questo ringrazio Annalisa Baracchi per aver dato la disponibilità di utilizzo per questo anno scolastico dei locali presso il Centro Creativo Casentino”.

Per questo il Comune di Bibbiena ha sottoscritto questa mattina una convenzione con il Centro Creativo per definire termini e modi di questo percorso ritenuto di grande importanza come dice la stessa Nassini: “L’alfabetizzazione della popolazione adulta rimane una priorità a cui non possiamo rinunciare per far crescere in termini culturali e formativi la nostra popolazione e per garantire il diritto alla cittadinanza attiva. Questi percorsi sono fondamentali anche per l’occupazione in età adulta”.

 Il CPIA sosterrà tutte le spese inerenti l’attività amministrativa e didattica dei corsi, compresi tutti gli oneri assicurativi per i docenti gli alunni e quindi la sicurezza. Il Comune comparteciperà alle spese che saranno comunque sostenute dal Centro Creativo, con un contributo di 5 mila euro.

ULTIM'ORA

Tornano gli appuntamenti di “Parole in circolo, quando la musica incontra il teatro”

Torna “Parole in circolo”, giunto alla seconda edizione, il ciclo di appuntamenti domenicali in stile teatro-canzoni organizzati dall’associazione culturale Paro Paro in collaborazione con Diesis Teatrango e il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno. Gli eventi, che spaziano fra musica e teatro con quest’anno anche un focus sulla poesia, si svolgeranno nella sala La Nonziata in via Giovanni da San Giovanni, la suggestiva chiesa restaurata da Fabrizio Fabbrini. Primo spettacolo è in programma il 14 aprile alle 21 con “Canzoni contro la guerra” di e con Massi Fruchi e il maestro Johnatan De Sanctis. La domenica successiva, 21 aprile, […]

More Articles Like This