domenica, Aprile 14, 2024

Dopo il bonus per l’acquisto di pc, notebook e tablet l’Università di Siena stanzia 200mila euro per contribuire alle spese di connettività degli studenti

I PIU' LETTI

Nell’ambito degli aiuti economici collegati al particolare periodo di emergenza, dopo il bonus per l’acquisto di pc, notebook e tablet, l’Università di Siena ha stanziato altri 200mila euro per contribuire alle spese di connettività degli studenti.

Previsto nell’ambito del progetto del Ministero dell’Università e della Ricerca per contenere il fenomeno del “divario digitale”, questo nuovo bonus del valore di 100 euro sarà assegnato agli studenti per l’acquisto di sim card, chiavette internet e per l’utilizzo della linea adsl.

“Oltre al bonus fino a 200 euro per agevolare l’uso di strumenti didattici multimediali – commenta il rettore dell’Ateneo Francesco Frati – l’Ateneo si impegna ora a dare un contributo ai propri iscritti a sostegno della connettività. Si tratta di un’ulteriore iniziativa a beneficio degli studenti e va a integrare le misure economiche e tutoriali messe in atto per favorire il regolare svolgimento delle attività didattiche e di ricerca”.

Per quanto riguarda la contribuzione studentesca, l’Università di Siena con il nuovo regolamento approvato ha esteso la fascia di esenzione a tutti gli studenti con ISEE familiare fino a 22mila euro e ha previsto consistenti riduzioni per la fascia di reddito ISEE fino a 30mila euro. Inoltre gli studenti che, anche oltre queste fasce di ISEE, dovessero trovarsi in particolari condizioni di disagio potranno presentare domanda di esonero o riduzione. Per questo l’Ateneo ha messo a disposizione ulteriori risorse proprie, oltre a quelle stanziate dal governo, per integrare il Fondo di Solidarietà fino a 600mila euro.
Il termine per presentare la domanda per il “bonus connettività” scade il 30 ottobre alle ore 12. Altre informazioni e il bando sono pubblicati all’indirizzo
https://orientarsi.unisi.it/studio/supporto-e-sostegno/incentivi/bando/bonus-la-connettivita

ULTIM'ORA

Tornano gli appuntamenti di “Parole in circolo, quando la musica incontra il teatro”

Torna “Parole in circolo”, giunto alla seconda edizione, il ciclo di appuntamenti domenicali in stile teatro-canzoni organizzati dall’associazione culturale Paro Paro in collaborazione con Diesis Teatrango e il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno. Gli eventi, che spaziano fra musica e teatro con quest’anno anche un focus sulla poesia, si svolgeranno nella sala La Nonziata in via Giovanni da San Giovanni, la suggestiva chiesa restaurata da Fabrizio Fabbrini. Primo spettacolo è in programma il 14 aprile alle 21 con “Canzoni contro la guerra” di e con Massi Fruchi e il maestro Johnatan De Sanctis. La domenica successiva, 21 aprile, […]

More Articles Like This