giovedì, Giugno 13, 2024

Fratres Toscana: domenica 26 marzo l’assemblea regionale ad Arezzo

I PIU' LETTI

12 consigli territoriali, 285 gruppi e oltre 1000 volontari impegnati ogni giorno per raccogliere sangue e salvare vite umane, ha registrato nel 2022 oltre 62 mila donazioni garantite da 40 mila donatori. Sono gli ultimi dati relativi all’attività della Fratres Toscana che celebrerà la propria assemblea regionale domenica 26 marzo presso l “Etrusco Arezzo Hotel” (Via Fleming, 39, Arezzo) dalle 9 alle 17.

“In Toscana abbiamo bisogno di un colpo di reni – spiega Claudio Zecchi, Presidente regionale di Fratres – non siamo ancora autosufficienti e questo è un problema. Basterebbe davvero poco per raggiungere questo risultato straordinario. In alcuni periodi dell’anno l’autosufficienza di sangue non è garantita e talvolta si è dovuto ricorrere all’aiuto di altre regioni. Il plasma è sempre carente, per coprire il fabbisogno manca oltre il 30 % del totale”.

Sono previsti gli interventi di

Simone Bezzini, assessore regionale al diritto alla salute,

Simona Carli, direttrice Crs

Luciano Franchi, Avis regionale

Patrizio Ugolini, referente regionale Anpas

Pietro Pellegrino, delegato regionale Cri

Vincenzo Manzo, Presidente nazionale Fratres

Mons. Franco Agostinelli, Vescovo di Arezzo

Luigi Paccosi, Presidente Cesvot

Pietro Pantone, responsabile area vasta servizio trasfusioni sud-est

Lucia Tanti, vicesindaco Arezzo

ULTIM'ORA

Perseguita le alunne con frasi a sfondo sessuale: prof sospeso

“Atti persecutori” nei confronti di alcune studentesse di un istituto di istruzione superiore. Ad esercitarli un insegnante 65enne nei confronti del quale i carabinieri della Sezione operativa della compagnia di Agropoli, in provincia di Salerno, hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare della “sospensione dall’esercizio della professione di insegnante”.  L’ordinanza, spiega una nota a firma del procuratore Vincenzo Palumbo, è stata richiesta dalla procura ed emessa dal gip del Tribunale di Vallo della Lucania. Le indagini sull’insegnante sono state avviate dopo la denuncia delle vittime e hanno permesso ai carabinieri di “ricostruire gli eventi e raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei riguardi dell’indagato che avrebbe assunto comportamenti […]

More Articles Like This