venerdì, Marzo 1, 2024

Grasso: “Gli ospedali del territorio sono presidi di servizi, non bandierine”

I PIU' LETTI

Dichiarazione del Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche Giovanni Grasso

“Gli ospedali di vallata sono presidi di servizi e di assistenza sanitaria, non bandierine, ed i professionisti che vi lavorano si tutelano rafforzando il loro ruolo e non arroccandosi su non meglio precisate barricate”.

Il Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche Giovanni Grasso interviene nel dibattito che si è aperto circa l’utilizzo di altri ospedali oltre al San Donato per la cura dei pazienti COVID.

“Credo sia giusto ricordare, al di là ovviamente di ogni polemica politica che non ci riguarda e non ci interessa, che le strutture sanitarie ospedaliere hanno la loro ragion d’essere nella cura delle persone con un criterio che è prima sanitario e poi territoriale – prosegue Grasso.

E’ giusto quindi che in una situazione di emergenza come questa ognuno faccia la propria parte, assumendo un ruolo che sarà poi prezioso quando, a emergenza finita, riprenderà il dibattito sulla costruzione del giusto modello di organizzazione sanitaria, forti anche dell’esperienza maturata in questi terribili mesi.

Sono certo che i professionisti che operano in queste strutture, con particolare riferimento agli infermieri che io rappresento, saranno in prima linea sia nell’affrontare l’emergenza che, poi, nel disegnare assieme a tutto il sistema il modello di gestione della Asl Toscana Sud Est e, in particolare, del territorio aretino”, conclude il Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche.

ULTIM'ORA

Unione dei Comuni Montani del Casentino, giustizia al fianco dei cittadini

Garantire la presenza sul territorio di punti di contatto e di accesso al sistema giudiziario. E’ questo l’obiettivo dell’ufficio di prossimità attivo dal 2019 presso l’Unione dei Comuni Montani del Casentino e diventato in 5 anni un servizio-giustizia di riferimento per tutto il territorio. Dai 5 accessi del 2019, l’ufficio è arrivato a sfiorare i 90 del 2023 con 61 atti depositati presso il Tribunale di Arezzo, la maggior parte di questi per nomina ADS, rendiconti annuali e atti di straordinaria amministrazione, come accettazione dell’eredità, vendita o acquisto di veicoli, smobilitazione di titoli a beneficio di minori. L’ufficio è aperto […]

More Articles Like This