L’Accademia Karate Casentino festeggia tre ori e tre pass per i Campionati Italiani

Tre ori e tre qualificazioni per i Campionati Italiani Juniores per l’Accademia Karate Casentino. La società di Rassina è tornata sul tatami con una squadra tutta al femminile formata da tre atlete nate tra il 2005 e il 2007 che, a Monsummano Terme, hanno combattuto nella gara regionale valida per assegnare i pass per la massima competizione nazionale e che sono riuscite nell’impresa di centrare un en-plein di vittorie. Iris Bernacchi ha infatti trionfato nei -66kg, Michela Farsetti ha festeggiato nei -53kg e Laura Abenante si è imposta nei -48kg al ritorno in gara dopo un lungo stop, risultando come le migliori atlete toscane nelle rispettive categorie e meritando la possibilità di rientrare nella ristretta cerchia di ragazze che potranno inseguire il tricolore ai Campionati Italiani in programma da venerdì 20 a domenica 22 maggio al PalaFijlkam di Ostia. Questo exploit arricchisce un momento particolarmente felice per l’Accademia Karate Casentino che aveva conquistato pochi giorni prima due medaglie di spessore internazionale e nazionale all’Open d’Italia e ai Ctr Games di Riccione dove era riuscita a lasciare il segno con un bronzo individuale e un oro di squadra.

Elisa Liguri e Filippo Oretti, Open d’Italia

Il gruppo allenato da Luca Boldrini e Filippo Oretti sta dunque confermando la forte crescita vissuta dalla società casentinese che, ormai riconosciuta tra le realtà in maggior ascesa della penisola, sta centrando risultati di sempre maggior prestigio e sta vantando ragazzi nel circuito delle nazionali giovanili. Un piazzamento di particolare rilievo è arrivato dalla ventunesima edizione dell’Open d’Italia che, con oltre millesettecento partecipanti dall’Italia e dall’estero, ha proposto un confronto tra atleti di tutte le categorie e di tutte le classi d’età: a emergere è stata Elisa Liguri del 2004 che è stata protagonista di sei incontri di ottimo livello nei +59kg Juniores dove, successo dopo successo, ha meritato la medaglia di bronzo, tornando verso i livelli di preparazione e concentrazione che le avevano permesso di vincere la Coppa Italia Under18 nel 2021 e il titolo italiano Cadetti nel 2019. L’Accademia Karate Casentino era presente all’Open d’Italia anche con Bernacchi, Farsetti, Gianluca Certini e Ludovica Coli che, eliminati al primo turno, hanno comunque vissuto una positiva esperienza di livello internazionale. Un’ulteriore medaglia è arrivata dal quadrangolare Ctr Games che ha visto opposta una selezione della nazionale giovanile con le rappresentative del Nord Italia, del Sud Italia e del Centro Italia. Quest’ultima squadra ha fatto affidamento anche su Bernacchi del 2006 che è stata convocata nei +54kg Cadetti in una ristretta cerchia di atleti scelti tra le principali promesse di Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Sardegna, Toscana e Umbria. La ragazza casentinese ha trionfato nel suo incontro e ha portato un significativo contributo alla medaglia d’oro vinta dal Centro Italia. «Da piccola realtà di vallata – ricorda Oretti, – la nostra società sta emergendo sempre più nel panorama del karate giovanile italiano».