venerdì, Febbraio 23, 2024

Make Art, Not War: un grande progetto di arte e bellezza a bibbiena

I PIU' LETTI

Lo scorso anno è stato inaugurato l’Imagine Camp di Santa Maria a Bibbiena, l’undicesima area dedicata ai giovani. Grazie all’interessamento del Rotary Club Casentino l’intera area è diventata anche un’opera d’arte vivente che colloquia con l’esterno grazie al lavoro realizzato dagli street art di fama nazionale Andrea Crespi e Manu Invisible.

A un anno da questo bellissimo evento, il collettivo degli artisti ha lanciato il docufilm “Make Art, Not War“, dove si racconta il percorso che ha portato alla trasformazione di un’area pubblica attraverso l’arte, frutto di un lavoro di squadra e di una bella amicizia sotto illuminata dall’arte.

L’iniziativa ha visto la collaborazione dell’artista trasmediale Andrea Crespi e dello street artist Manu Invisible. Gli artisti hanno lavorato sul tema della pace, documentando la realizzazione di questa importante opera pubblica.
Il documentario giorno dopo giorno cattura il work in progress, offrendo uno sguardo intimo, sulla creazione di questa opera d’arte pubblica unica.

Gli artisti ideatori di questo progetto sono Andrea Crespi e Manu Invisible, con il prezioso supporto di Nicolò Signori, Waro e Stefano Bosatelli, quest’ultimo ha anche assunto il ruolo determinante per la regia e produzione del documentario.

Il docufilm condivide un racconto leggero ma profondo, riflettendo sull’importanza dell’arte, dello sport, della riqualificazione e della pace nella nostra comunità.

Questa straordinaria esperienza artistica e sociale e lo stesso docu film ora disponibile su YouTube sono stati presentati dall’amministrazione di Bibbiena, dal Rotary Club Casentino e dall’Associazione Il vero Obiettivo Comune ai ragazzi e alle ragazze dell’Isis Fermi di Bibbiena.

Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli commenta: “Il campo da Basket di Santa Maria è diventato non solo un luogo di ritrovo per i giovani, ma anche un simbolo. “Imagine”, il suo nome, in onore a John Lennon a cui è dedicato l’ampio piazzale che lo ospita, è una dedicata fatta ad arte a tutti coloro che nel mondo sono portatori di pace, in un momento storico che ci chiama tutti a dover portare avanti questo valore fondamentale. Ringrazio il collettivo degli artisti che hanno collaborato con il comune e il Rotary al progetto e per aver dato un racconto del percorso che rimarrà davvero nella nostra storia”.

Ecco il docufilm
https://lnkd.in/dqq6Cz4M

ULTIM'ORA

Lam Ambiente capofila di un progetto europeo per moduli abitativi a impatto zero

Lam Ambiente, azienda casentinese che si occupa di strutture in bioedilizia pubblica e privata, è capofila di un importante progetto europeo per la realizzazione di moduli abitativi a impatto zero per la protezione civile, realizzato in collaborazione con l’Università di Firenze, in particolare con un gruppo di ricerca del Dipartimento di Architettura.  Il progetto si chiama nZEM e il suo obiettivo è quello di favorire la cooperazione tra imprese e organismi di ricerca promuovendo lo sviluppo e la prototipazione di elementi costruttivi modulari e flessibili che sono realizzate per rispondere a varie esigenze funzionali e tecnico-normative come risparmio ed efficienza […]

More Articles Like This