giovedì, Maggio 30, 2024

Ministro della salute tedesco: “nessuna terapia, nessun farmaco, nessun rimborso: i pazienti con conseguenze vaccinali si sentono soli”

I PIU' LETTI

ZDF (Zweites Deutsches Fernsehen) è la seconda televisione pubblica tedesca con sede a Magonza nel Land della Renania ed è finanziata dal canone televisivo e dalla pubblicità.
Il 12 marzo 2023 il giornalista della ZDF Christian Sievers ha intervistato il ministro della salute tedesco Karl Lauterbach che ha affermato “nessuna terapia, nessun farmaco, nessun denaro: i pazienti con conseguenze vaccinali si sentono soli“.
Fonte:
https://www.zdf.de/nachrichten/politik/corona-hilfe-impfschaeden-long-covid-lauterbach-100.html
GUARDA il video

Il Coronavirus è finito per la maggior parte delle persone, ma per i pazienti con danni da vaccino la malattia è ancora terribilmente reale. Prima di tutto, queste reazioni sono assolutamente inquietanti, ed ogni singola reazione avversa è una di troppo. Sono gravi conseguenze ed alcune di esse saranno permanenti. Come Stato, facciamo in modo tale che le compagnie di assicurazione sanitaria coprano i costi delle cure e gli Stati federali paghino i costi delle cure, se necessario. Ma in realtà, abbiamo problemi da entrambe le parti. Non abbiamo ancora alcun farmaco per il trattamento. Sono oggetto di ricerche febbrili. E i diritti pensionistici sono spesso strettamente legati” afferma il ministro tedesco Karl Lauterbach.
Come aiutare i paziente il piu’ rapidamente possibile? Ci
deve essere un riconoscimento rapido di queste reazioni avverse, di questi danni. Stiamo ottenendo un quadro sempre più chiaro. Tuttavia, va anche sottolineato, rileviamo gravi danni da vaccino – sulla base dei dati del Paul-Ehrlich-Institut o dell’autorità regolatoria europea – nell’ordine di 1 su 10.000 vaccinazioni. Ma poiché il quadro sta diventando sempre più chiaro, dovrebbe anche essere possibile in futuro identificare coloro che sono colpiti da reazioni avverse, in modo che possano anche essere aiutati più rapidamente” aggiunge Lauerbach.
Molti pazienti si sentono abbandonati. Come ministro, devo stare attento. E’ vero che, nel quadro di questi trattati dell’Unione europea, all’epoca le imprese erano in gran parte esenti da responsabilità. E che quindi la responsabilità ricade solo sullo stato tedesco e sulle compagnie di assicurazione sanitaria. Abbiamo bisogno di cure, ed istituirò un programma in cui possiamo affrontare le conseguenze delle reazioni avverse post vaccinazione per migliorare l’assistenza. I profitti per i produttori di vaccini sono stati esorbitanti. E quindi sarebbe in realtà un buon gesto che contribuissero al costo delle cure” conclude il ministro della salute tedesco.

ULTIM'ORA

Una nuova autovettura per aiutare la comunita’

Ieri è stata presentata ufficialmente alla popolazione presso il Palagio Fiorentino di Stia la nuova autovettura Fiat Gran Punto acquistata dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Pratovecchio Stia con il contributo del Comune e di alcune aziende locali. All’inaugurazione erano presenti i volontari dell’ANC con il Coordinatore provinciale Colonnello Angelantonio Sorrentino, il Presidente di Sezione Maresciallo in quiescenza Stefano Bruni e il Comandante della Stazione Carabinieri Luogotenente Massimiliano Portera. Il Colonnello Sorrentino commenta: “Quella dei carabinieri è una missione che non finisce mai e in Toscana l’associazione riesce a espletare una bella attività con 17 realtà in tutta la provincia. Quella di Pratovecchio […]

More Articles Like This