Soci: apre il nuovo centro civico e medico nell’ex complesso Tacconi

Il 30 giugno 2022 alle ore 18.00 sarà inaugurato a Soci, nei locali del complesso ex Tacconi, il nuovo centro civico del Comune, che si chiamerà “il Lanificio” in ricordo di quella che è stata la funzione originale dell’edificio, il tessile, storico saper fare del Paese di Soci.

All’interno del Centro Civico Comunale si troveranno servizi importanti per la popolazione ovvero, nella parte comunale: ufficio anagrafe distaccato, ufficio del Sindaco e della Giunta distaccato, ufficio sociale distaccato, ufficio scuola distaccato e potranno articolarsi, dal lunedì al venerdì, varie attività di apprendimento da quelle più strutturate e formali a quelle che nascono in modo informale e spontaneo grazie all’iniziativa delle associazioni del territorio che potranno accedere ai locali per tutti i giorni della settimana previa richiesta e successiva autorizzazione.

Inoltre, nella parte di edificio gestita da Health1 si troveranno invece gli studi medici dei MMG e alcuni studi specialistici privati, nella falsa riga di quella che è una piccola casa della salute.

Il sabato e la domenica si potrà invece dare spazio ad attività di natura culturale.

L’Assessore al sociale Francesco Frenos commenta: “L’amministrazione, in questo modo, intende riportare nel paese di Soci e a disposizione degli abitanti delle frazioni, ovvero il 50% dell’intera popolazione del territorio comunale, quei servizi di prossimità così importanti soprattutto per un contesto a grande densità di popolazione dove, tuttavia, sta pesando anche il progressivo invecchiamento. Riportare gli uffici comunali di prossimità a Soci ha proprio questo come significato, ovvero agevolare ulteriormente i cittadini”.

Tutto questo percorso prende vita dalla volontà dell’amministrazione di migliorare l’accessibilità ai servizi da parte degli abitanti di Soci e delle zone limitrofe e frazioni, avviando di fatto un processo di miglioramento diffuso del Paese contro l’abbandono e a favore della coesione sociale.

Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli commenta: “I servizi di prossimità sono diventati sempre più importanti per le nostre popolazioni. Inoltre, alla luce delle restrizioni legate alla pandemia, abbiamo pensato di organizzare un polo unico all’interno del quale far confluire varie tipologie di servizio per una popolazione del comune molto numerosa. In questo modo diamo un servizio essenziale per coloro che hanno difficoltà di spostamento, e insieme cerchiamo di evitare aggregazioni nella sede comunale di Palazzo Niccolini. Non dimentichiamo che, insieme alla popolazione di Soci, questi uffici saranno a disposizione di tutte le frazioni ovvero Partina, Serravalle, Marciano e Farneta”.

Facebook Comments Box