Un corpo unico di PM con Pratovecchio-Stia: un nuovo importante inizio

Questo nuovo anno per Bibbiena si apre con una nuova collaborazione. Si tratta di quella che ha portato il nostro comune e quello di Pratovecchio-Stia ad avere un unico corpo di Polizia Municipale.
Al comando della squadra allargata di polizia, ci sarà la Dottoressa Enrica Michelini, già comandante di Bibbiena.

Un aspetto che si è voluto evidenziare in questo percorso è che entrambi i distaccamenti continueranno a operare nel proprio territorio, ma con la possibilità di dare una migliore risposta nell’altro comune in situazioni di particolari necessità.

Il Sindaco di Pratovecchio-Stia commenta: “Per la nostra amministrazione è una decisione importante, che testimonia la nostra volontà di costruire accordi convenzionali con gli altri comuni al fine di migliorare il servizio ai cittadini ottimizzando energie e costi. Per questo risultato voglio ringraziare, oltre alla Dott.ssa Michelini, il sindaco Filippo Vagnoli e il segretario Dott. Giuseppe Liberto, nonché Daniela Giuntini e Gianluigi Manenschi del nostro ufficio personale.
Spero che questa convenzione rappresenti il primo passo per lo sviluppo di altri accordi in vallata, su singoli temi o di più ampio raggio. Sono tanti i servizi e le funzioni sulle quali i comuni possono trovare delle sinergie e mi auguro davvero che i prossimi mesi portino nuove convergenze”.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Un passo e un passaggio importanti per il nostro comune, teso da sempre a cercare percorsi virtuosi per una gestione migliore dei servizi e di una risposta adeguata alle esigenze del territorio che passi anche dalla ottimizzazione dei costi. Il futuro per la nostra vallata sta proprio sul solco di quanto stiamo facendo con Pratovecchio-Stia, ovvero convenzioni che ci portino ottimizzazioni nei servizi e nelle economie. Sono d’accordo con il Sindaco Nicolò Caleri quando dice che sono tanti i servizi e le funzioni sulle quali i comuni possono trovare delle sinergie e ugualmente anch’io auspico che i prossimi mesi portino nuove opportunità in questa direzione, complice forse anche la pandemia che ci spinge a trovare una sintesi e non certamente traiettorie divergenti”.

L’Assessore Francesco Frenos commenta: “La convenzione è sperimentale e soprattutto aperta, nel senso che altre realtà potranno sempre farne parte. Alla Comandante Enrica Michelini, per questo primo periodo, sarà affiancata una commissione formata da due rappresentanti dei comuni. La convenzione rappresenta un momento importante per il nostro territorio. Sono particolarmente soddisfatto e sono certo che questo percorso porterà innovazione, ottimizzazione e miglioramento nella gestione di questo importante servizio, anche grazie alla professionalità e preparazione della Comandante Michelini”.