giovedì, Giugno 13, 2024

Arancini di riso velocissimi a modo mio

I PIU' LETTI

Bentornati alle ricette di Zenzero&Cannella!
Tutti di solito adorano gli arancini di riso…e nella ricetta originale siciliana l’arancino per eccellenza é quello con ragù e piselli…ma non sempre si ha il tempo per preparare il ragù o si dispone di un buon ragù casalingo pronto… Quindi? Quindi vi propongo una alternativa velocissima a modo mio che potrete friggere oppure, per un risultato molto più leggero, cuocere in forno!

Il risultato un ottimo arancino gustosissimo e stuzzicante anche senza ragù, perfetto per antipasti, stuzzichini, buffet, feste ecc!!

INGREDIENTI:
1 uovo +1 altro per la panatura
50 gr parmigiano grattugiato
50 gr pisellini finissimi cotti al vapore
100 gr prosciutto cotto a dadini o tritato
Pangrattato q.b.
50 gr olive verdi o nere denocciolate tagliate a rotelline
70 gr caciocavallo o provolone a piacere
Olio di semi per friggere(o in alternativa cottura in forno)
250 gr riso vialone nano
1 bustina zafferano

PREPARAZIONE:
Per prima cosa lessate il riso in pochissima acqua leggermente salata, deve assorbire tutta l’acqua e risultare bello sodo. A cottura ultimata unite lo zafferano, farlo sciogliere bene e quando il riso é tiepido aggiungere 1 uovo leggermente sbattuto e il parmigiano. Far raffreddare completamente allargando il riso in una insalatiera larga e capiente.

Prendere una cucchiaiata piena di riso, mettere sul palmo della mano leggermente unta e al centro mettere qualche cubetto di formaggio, alcune olive e prosciutto cotto oppure formaggio, piselli e prosciutto cotto. Richiudere l’arancino con un pó di riso stringendo piano l’arancino con le mani a formare una pallina oppure dandogli la classica forma a goccia.

Adagiare su un vassoio o piatto rivestito con carta forno. In una piccola ciotola sbattere l’uovo rimasto e mettere il pangrattato in un’altra ciotola vicina.
Passare velocemente ogni arancino prima nell’uovo poi nel pangrattato pressando bene a questo step per far aderire il Pangrattato e compattare il tutto.

Friggere gli arancini in una padella alta con poco olio di semi girandola di tanto in tanto fino a perfetta doratura, sgocciolare con una schiumarola e mettere a raffreddare su carta paglia o altra carta assorbente da frittura.
Servire caldi o a temperatura ambiente.

In alternativa cuocere in forno caldo a 220°C su teglia foderata con carta forno per 30 min circa o fino a perfetta doratura.

Alla prossima ricetta!
Chiara Castellucci

ULTIM'ORA

Perseguita le alunne con frasi a sfondo sessuale: prof sospeso

“Atti persecutori” nei confronti di alcune studentesse di un istituto di istruzione superiore. Ad esercitarli un insegnante 65enne nei confronti del quale i carabinieri della Sezione operativa della compagnia di Agropoli, in provincia di Salerno, hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare della “sospensione dall’esercizio della professione di insegnante”.  L’ordinanza, spiega una nota a firma del procuratore Vincenzo Palumbo, è stata richiesta dalla procura ed emessa dal gip del Tribunale di Vallo della Lucania. Le indagini sull’insegnante sono state avviate dopo la denuncia delle vittime e hanno permesso ai carabinieri di “ricostruire gli eventi e raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei riguardi dell’indagato che avrebbe assunto comportamenti […]

More Articles Like This