giovedì, Giugno 13, 2024

Bonconte da Montefeltro, una passeggiata spettacolo sulle orme di Dante

I PIU' LETTI

Torna anche quest’anno la passeggiata spettacolo in notturna organizzata dalla Compagnia NATA Teatro sulle orme del famigerato condottiere “forato ne la gola” Bonconte da Montefeltro, caduto durante la battaglia di Campaldino l’11 giugno 1289, il cui corpo scivolò nel fiume Archiano e si perse nell’Arno.

“Non vediamo l’ora di ripercorrere i luoghi di questo nostro “viaggio” tra realtà e fantasia sulle rive dell’Arno per rivivere le gesta e la storia di Bonconte” –  dice Livio Valenti, direttore artistico della Compagnia NATA – “E’ anche un’occasione per raccontare la storia della Battaglia di Campaldino dal punto di vista di chi l’ha persa: gli aretini, certo, ma soprattutto donne e uomini comuni, poveri e contadini che, come spesso accade, sono spettatori inermi e vittime innocenti delle guerre”.

L’appuntamento è quindi martedì 11 giugno alle ore 21.00 presso il Ponte sul Teggina in località le Macee (Ortignano Raggiolo) per poi addentrarsi insieme tra la riva del fiume e i campi, tra il parco fluviale e la pista ciclabile, proprio nei luoghi in cui, come attesta la targa che vi si trova, pare sia stato rinvenuto il corpo del condottiero.

Tanti i riferimenti storici e le citazioni dantesche, tante le licenze poetiche e teatrali che la Compagnia Nata decide di prendersi per viaggiare sul crinale tra realtà e immaginazione, per rivivere, insieme ai racconti di Bonconte, i luoghi fantastici del Casentino, densi di storia e letteratura.

Da un’idea di Livio Valenti, con Alessandra Aricò, Alessandra Bracciali, Elisa Ceccarelli, Cinzia Corazzesi, Laura Gorini, Mirco Sassoli, Livio Valenti, Andrea Vitali.

I posti sono limitati, pertanto l’iscrizione è obbligatoria al numero 3351980510

Ingresso 10€

Un’iniziativa di NATA Teatro

Con il sostegno del Comune di Bibbiena, Ministero della Cultura, Regione Toscana, Residenza Artistiche Toscane, Centro Creativo Casentino, Rete Teatrale Aretina

Uff. Stampa Nata Teatro

ULTIM'ORA

Perseguita le alunne con frasi a sfondo sessuale: prof sospeso

“Atti persecutori” nei confronti di alcune studentesse di un istituto di istruzione superiore. Ad esercitarli un insegnante 65enne nei confronti del quale i carabinieri della Sezione operativa della compagnia di Agropoli, in provincia di Salerno, hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare della “sospensione dall’esercizio della professione di insegnante”.  L’ordinanza, spiega una nota a firma del procuratore Vincenzo Palumbo, è stata richiesta dalla procura ed emessa dal gip del Tribunale di Vallo della Lucania. Le indagini sull’insegnante sono state avviate dopo la denuncia delle vittime e hanno permesso ai carabinieri di “ricostruire gli eventi e raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei riguardi dell’indagato che avrebbe assunto comportamenti […]

More Articles Like This