#Dante700, domenica 12 a Poppi omaggio al poeta in chiave contemporanea

Non solo frasi celebri e citazioni dotte. Le parole, i modi di dire, i proverbi di cui sono pieni i testi di Dante escono dall’ambito squisitamente letterario e per entrare a pieno titolo nella nostra vita quotidiana. Ancora oggi, in pieni anni Duemila, settecento anni dopo la sua morte. Resi immortali non tanto e non solo dal lavoro di studiosi ed accademici, quanto grazie al fluire lungo i secoli della lingua parlata, incastonati nella cultura orale e nella tradizione popolare che li ha portati pressochè immutati fino a noi.

Per celebrare questa straordinaria vitalità della poesia dantesca e, nel contempo, capire in che modo la voce di Dante, le parole e il ritmo della sua poesia entrano nel nostro quotidiano e continuano ad essere fonte di stimoli per poeti e lettori contemporanei, domenica 12 settembre, alle 17, nel Salone delle Feste del Castello dei Conti Guidi a Poppi, Regione Toscana e Comune di Poppi, associazione culturale La Nottola di Minerva e Giunti Editore presentano la rassegna “Contemporaneamente le parole di Dante”.

La serata intende rendere omaggio a Dante, appunto, in chiave contemporanea, presentando un doppio binario tra parola e musica, con diversi linguaggi espressivi.

Dopo i saluti istituzionali, si svolgerà una performance letteraria e sonora con l’intervento dei poeti  Giuseppe Conte, Paolo Fabrizio Iacuzzi, Rosaria Lo Russo, Denata Ndreca e Davide Rondoni. I poeti coinvolti accettano la sfida di proporre una parola o un modo di dire che ancora oggi può offrire una chiave interpretativa del tempo attuale. Ciascun autore presenta la poesia di Dante con linguaggi e ritmi inediti per cogliere nel testo dantesco uno strumento di lettura del mondo che ci circonda, riavvicinandolo con metafore e analogie alla sensibilità e all’immaginazione creativa dei lettori, con particolare attenzione ai più giovani.

La compagnia Ball Percussion e l’attore Francesco Gori interpreteranno i brani di Dante scelti non solo per restituirne il significato verbale, ma anche per evocarne la vibrazione ritmica, ricreando attorno a ciascuno di essi una peculiare atmosfera sonora. I modi di dire e i proverbi di Dante che usiamo ancora oggi, letti dall’attrice Federica Miniati, si alterneranno con le parole per dare concretezza alle immagini offrendosi a riletture di sorprendente modernità.
L’evento verrà promosso e diffuso anche nei canali Crossmediali delle emittenti Controradio e Radio Toscana.

Verranno inoltre proposte novità editoriali e studi su Dante, in collaborazione con Giunti Editore, curate e presentate dal poeta ed editor Paolo Fabrizio Iacuzzi, tra le quali si segnalano: la nuova edizione della Divina Commedia. Con note e dizionari danteschi (Giunti Barbèra 2021), introdotta da 30 parole chiave dei poeti Fabio Pusterla, Stefano Carrai e Giuseppe Conte; il volume che raccoglie Tutte le Opere. Con Indice dei nomi e delle parole chiave. Traduzione delle opere latine, con introduzione di Marco Malvaldi (Giunti Barbèra 2021); il romanzo di Giuseppe Conte, Dante in love (Giunti 2021), che immagina Dante ritornare per un giorno sulla terra ogni 25 marzo, finendo per innamorarsi nella più recente di una turista di nome Grace in piena pandemia da Covid 19: un inno alla Bellezza e all’Amore.

Sono previste le visite guidate al Castello dei Conti Guidi di Poppi, alle ore 15 e alle ore 16 Info e prenotazioni: 0575 520516 / info@castellopoppi.it

Per il programma e altre info: