domenica, Aprile 14, 2024

E’ boom di iscritti nei nidi gestiti dall’Unione dei Comuni del Casentino

I PIU' LETTI

L’anno educativo in corso 2023/2024 ha registrato il numero di iscrizioni ai servizi nido gestiti dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino più alto di sempre.

Il nido Comunale di Poppi e il Nido “Il Magico Boschetto” sezione di Ortignano Raggiolo contano, entrambi, 24 bambini iscritti e regolarmente frequentanti dal mese di settembre 2023, arrivando al completamento dei posti disponibili dall’apertura dei servizi.

Il nido “Papaveri e Papere” di Castel San Niccolò ha, attualmente, 17 bambini iscritti e frequentanti. Il numero ha permesso di attivare una seconda sezione per soddisfare la richiesta delle famiglie richiedenti l’iscrizione.

Anche l’asilo nido “Il Magico Boschetto” sezione di Corezzo ha visto un aumento delle iscrizioni, avendo, ad oggi, 10 bambini e bambine iscritti e regolarmente frequentanti.

Le sezioni nido afferenti al Polo Zerosei “La Buca del Tesoro” sezioni di Chitignano, Chiusi della Verna e Talla, di nuovissima apertura (il servizio è iniziato nel mese di settembre 2023) contano, rispettivamente, 3, 7, e 5 tra bambini e bambine.

L’apertura di un nuovo servizio nido nel Comune di Talla, l’apertura della seconda sezione al nido “Papaveri e Papere” di Castel San Niccolo’, l’ampliamento di 4 posti rispettivamente sui nidi di Poppi e Ortignano Raggiolo e di 3 posti sul nido di Corezzo ha determinato un aumento del 4% dei posti disponibili sul totale della popolazione 0/3 anni residente nel territorio dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino.

L’obiettivo dell’Unione Europea riguardo alla frequenza dei bambini al nido era fissato al 33%, obiettivo ad oggi raggiunto dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino che, attualmente ha una frequenza ai nidi pari al 32,6%.

Nel mese di maggio 2024 saranno aperte le iscrizioni al nuovo anno educativo 2024/2025 per tutti i servizi gestiti dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino.

Sono al via i lavori di ampliamento per i nidi di Poppi e di Ortignano Raggiolo che conteranno l’incremento di 20 posti ciascuno, comprensivi del servizio lattanti, andando incontro alle richieste delle famiglie residenti. Con ulteriori 40 posti aggiuntivi, i Comuni dell’Unione raggiungeranno la copertura del servizio nidi sulla popolazione 0-3 pari al 43,9%, in linea con il nuovo obiettivo dell’Unione Europea che sposta al 45% la frequenza ai servizi nido entro il 2030.

I servizi nido di Poppi, Ortignano Raggiolo e Castel San Niccolo’ hanno potuto aderire sia al bonus INPS che al bonus regionale “Nidi Gratis”. Le famiglie che hanno avuto accesso ad entrambi i bonus sono il 78%. Per le famiglie che non hanno aderito al Bonus Regionale “Nidi Gratis”, su iniziativa della Giunta dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, è stato applicato uno sconto pari al 20% della retta, in modo da poter agevolare la frequenza al nido.

Continua e viene potenziato il Coordinamento pedagogico Zonale che coinvolge tutti i nidi e gli Istituti Comprensivi della Zona Casentino migliorando ed intensificando il lavoro in rete che porta, necessariamente, ad un miglioramento della qualità del progetto educativo. Viene promosso ed intensificato il sistema integrato 0-6 che coinvolge gli Istituti Comprensivi della Zona Casentino con le scuole dell’Infanzia.

“Questo ottimo risultato in termini di ampliamento del servizio nidi – interviene Eleonora Ducci Assessora ai Servizi Educativi dell’Unione – conferma l’attenzione dei comuni al tema del potenziamento dei servizi educativi a favore dei bambini e delle bambine che vivono nel nostro territorio, con uno sguardo attento alla qualità del servizio reso, in integrazione e confronto continuo con le scuole dell’infanzia che ha reso possibile l’attivazione delle sezioni di Poli 0-6, obiettivo inserito nella Strategia dell’Area Interna Casentino Valtiberina. Tutto questo grazie alla stretta collaborazione con la Regione Toscana e la conseguente partecipazione a bandi per l’accesso alle risorse regionali ed europee”.

Fonte: Ufficio Stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino

ULTIM'ORA

Tornano gli appuntamenti di “Parole in circolo, quando la musica incontra il teatro”

Torna “Parole in circolo”, giunto alla seconda edizione, il ciclo di appuntamenti domenicali in stile teatro-canzoni organizzati dall’associazione culturale Paro Paro in collaborazione con Diesis Teatrango e il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno. Gli eventi, che spaziano fra musica e teatro con quest’anno anche un focus sulla poesia, si svolgeranno nella sala La Nonziata in via Giovanni da San Giovanni, la suggestiva chiesa restaurata da Fabrizio Fabbrini. Primo spettacolo è in programma il 14 aprile alle 21 con “Canzoni contro la guerra” di e con Massi Fruchi e il maestro Johnatan De Sanctis. La domenica successiva, 21 aprile, […]

More Articles Like This