Itinerario turistico ciclo pedonale Partina-Camaldoli: domenica 19 settembre l’inaugurazione

BIBBIENA. Domenica 19 settembre a partire dalle ore 17.00, si terrà l’inaugurazione del tratto di ciclopista Partina- Camaldoli. Con partenza dalla Piazza di Partina, ci sarà una breve escursione con taglio del nastro all’ingresso del nuovo percorso ciclopedonale per poi ritornare nella piazza del paese per un brindisi benaugurale.

L’Assessore Matteo Caporali commenta: “I lavori sono stati conclusi circa un anno fa, ma la condizioni pandemiche non ci consentiva allora di fare un’inaugurazione dovuta per un’opera così importante per lo sport outdoor ed il turismo in Casentino. Adesso abbiamo un percorso che da Bibbiena porta fino a Ponte Biforco e da qui a Camaldoli, un tracciato di mobilità dolce e sostenibile di circa 16 chilometri, accessibile a tutti, che arricchisce la ciclopista dell’Archiano e immette i turisti direttamente nel cuore del Parco nazionale delle Foreste casentinesi, attraverso un percorso di qualità che unisce bellezza, storia e natura”.

L’investimento totale è stato di circa 100 mila euro, di cui 50 mila della Regione Toscana.

L’area oggetto di intervento si trova nel Comune di Bibbiena, suddivisa in due tratti distinti tra le località di Casa il Sasso (presso la Frazione di Partina) e Ponte Biforco sulla S.r 71 e compreso tra le località di Castagnoli ed il limite Comunale in direzione di Camaldoli. Si è trattato di interventi migliorativi del percorso, compresa la regolarizzazione delle scarpate, la regimazione delle acque e piccole opere di ingegneria naturalistica con materiale reperito in loco, piccole zappettature e taglio della vegetazione laterale che ostacolava il passaggio, nonché la realizzazione di cartellonistica dedicata, la messa in sicurezza di alcune parti del percorso e la realizzazione di due guadi per superare i torrenti Archiano e Camaldoli.

Caporali prosegue: “I lavori sono stati importanti anche perché le opere hanno avuto come obiettivo quello di riabilitare un percorso antico, che fino ad oggi pochi hanno avuto la possibilità di conoscere. Ponti come quello del 1300, antiche viabilità, scorci naturalistici di pregio. Poi c’è l’aspetto della promozione turistica e culturale che lega la valorizzazione di antichi tracciati, alla mobilità sostenibile a cui il Comune di Bibbiena sta dedicando tempo e risorse ormai da anni e l’importante cartellonistica”.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Un traguardo importante, un progetto significativo per il territorio, per il turismo e per lo sport. Il nostro impegno è stato massimo perché crediamo, con questo allungamento, di aver valorizzato enormemente la ciclopista dell’Archiano e quella dell’Arno, ovvero le opere per una fruizione turistica rispettosa dell’ambiente e delle tradizioni. Questo allungamento che porta fino a Camaldoli, come collegamento tra realtà di grande importanza culturale e storica, credo potrà portare ancora più valore agli sforzi comuni che stiamo facendo sul fronte della promozione turistica”.