Noidellescarpediverse in scena domenica 18 settembre a San Piero in Frassino

Un pomeriggio tra le storie della storia del ciclismo. Domenica 18 settembre, alle 17.00, l’associazione culturale Noidellescarpediverse metterà in scena lo spettacolo “Bicicletteide” che tornerà a proporre un percorso teatrale nel mondo delle due ruote tra leggende, gesta e aneddoti dei pionieri di questo sport.

L’appuntamento, a partecipazione libera e gratuita, sarà nella piazza del paese casentinese di San Piero in Frassino e si inserirà all’interno delle iniziative della Fiera del Miele Nuovo, andando a chiudere un mini-tour che nel corso dell’estate ha fatto tappa in altri borghi del territorio comunale di Ortignano Raggiolo.

Il protagonista di “Bicicletteide” sarà l’attore e autore Samuele Boncompagni che salirà sul palcoscenico con una bicicletta vintage ricevuta in regalo dal nonno che rappresenterà il filo conduttore tra le diverse storie e che ha rappresentato lo stimolo iniziale per andare a ricercare i più bei racconti legati al ciclismo tra libri, giornali e documenti d’epoca.

Questo studio è stato trasformato in un monologo teatrale che, partendo dall’invenzione della bicicletta e dai racconti di gloria del primo Giro d’Italia, proporrà un percorso tra passato e presente in cui verranno approfondite pagine di storia capaci di appassionare intere generazioni con curiosi personaggi tra cui l’aretino Enrico Brusoni che è stato il primo vincitore di un oro nel ciclismo alle Olimpiadi del 1900 a Parigi ma che ha ricevuto la medaglia postuma solo nel 2000.

“Bicicletteide” sarà caratterizzato dalla simpatia tipica delle produzioni dei Noidellescarpediverse e sarà arricchito da un accompagnamento musicale con la voce di Lenny Graziani e la chitarra di Johnny Sassoli. Lo spettacolo di San Piero in Frassino era inizialmente in programma ad agosto ma fu rimandato a causa del maltempo, dunque la Fiera del Miele del 18 settembre rappresenterà l’occasione per concludere il percorso teatrale dedicato alle due-ruote che è stato patrocinato dal Comune di Ortignano Raggiolo e sostenuto da Brigata di Raggiolo e Pro-Loco Pratomagno.

Facebook Comments Box