venerdì, Febbraio 23, 2024

Sansepolcro: Musica e cinema sulla scalinata della Resurrezione con Paolo Fosso

I PIU' LETTI

E’ stato chiamato “Concerto della Rinascita” per dare un segnale di speranza, visto il difficile periodo che a livello mondiale si sta vivendo.

L’evento, organizzato dal Comune di Sansepolcro in collaborazione con i Commercianti del Centro Storico e patrocinato dalla Fondazione Giacomo Puccini di Lucca, è in programma domenica prossima 30 agosto alle 21,15 alla scalinata della Resurrezione del Museo Civico.
Una serata, suggestiva e di impatto, che vedrà esibirsi Andrea Sari (baritono), Amedeo Testerini (baritono), Stella Peruzzi (soprano), Sarah Piccioni (soprano), Alessandra Benedetti (soprano), Alessandro Manetti (maestro accompagnatore), Matilde Gori (pianista), Laureta Hodaj Cuku (violinista), Orchestra d’archi Nova Musica, Moira Lena Tassi (pittrice).

E’ infine prevista la partecipazione straordinaria di Paolo Fosso, attore molto amato e noto al grande pubblico per film come “Il banchiere anarchico” e “L’anno prossimo vado a letto alle dieci”. L’attore si unirà ai musicisti per dare vita ad uno spettacolo affascinante. Risuoneranno le musiche di Mozart, Puccini, Bellini e Verdi.
“Anche se ancora non siamo fuori da questo periodo critico, abbiamo voluto spostare lo sguardo in avanti e focalizzarci su una rinascita che deve ripartire dalle arti e dai nostri simboli – fa sapere l’amministrazione comunale insieme agli artisti coinvolti – La musica ha avuto grande importanza nei mesi scorsi, soprattutto durante le delicate settimane del lockdown;

per questa ragione ci siamo affidati a questo linguaggio per diffondere e rinsaldare i valori che hanno anche animato l’opera di Piero e l’intera produzione artistica rinascimentale. Il concerto, non a caso, si terrà a pochi metri dalla Resurrezione di Piero, un’opera che oltre ad essere il simbolo della città, può essere considerata anche l’emblema di una necessaria e vitale ripartenza artistico-culturale”.
L’ingresso è libero con posti a sedere, nel rispetto della normativa anti covid.

ULTIM'ORA

Lam Ambiente capofila di un progetto europeo per moduli abitativi a impatto zero

Lam Ambiente, azienda casentinese che si occupa di strutture in bioedilizia pubblica e privata, è capofila di un importante progetto europeo per la realizzazione di moduli abitativi a impatto zero per la protezione civile, realizzato in collaborazione con l’Università di Firenze, in particolare con un gruppo di ricerca del Dipartimento di Architettura.  Il progetto si chiama nZEM e il suo obiettivo è quello di favorire la cooperazione tra imprese e organismi di ricerca promuovendo lo sviluppo e la prototipazione di elementi costruttivi modulari e flessibili che sono realizzate per rispondere a varie esigenze funzionali e tecnico-normative come risparmio ed efficienza […]

More Articles Like This