domenica, Aprile 14, 2024

Subbiano, l’amministrazione comunale vicina all’Istituto Palazzeschi

I PIU' LETTI

Dopo aver concluso i 100 anni e un opera di risanamento importante con l’attuale CDA , con il sostegno anche dell’Amministrazione Comunale di Subbiano, l’Istituto Palazzeschi guarda al futuro e si avvia verso nuovi progetti.

“L’Istituto Palazzeschi è una comunità, è Subbiano stesso, perché attorno a questo Istituto, che oggi è una scuola paritaria dell’infanzia, ma anche un nido e un doposcuola, si riuniscono praticamente tutte le famiglie di Subbiano, perché tutte le famiglie di Subbiano hanno avuto a che fare con l’Istituto Palazzeschi. Noi, con questo CDA di cui sono Presidente, quando abbiamo preso la gestione ci siamo ritrovati subito in mezzo alla pandemia, con tutte le problematiche legate ai servizi ma anche al personale. Non è stato facile, ma piano piano, con l’aiuto partecipato di tutti i componenti del CDA, con il sostegno dell’Amministrazione Comunale e del Sindaco in prima persona, siamo riusciti a rimettere l’Istituto in una strada solida. Un’opera di risanamento di servizi ed economica di cui siamo orgogliosi e che ci permette di progettare per il futuro.”

L’Istituto Palazzeschi, nato come Orfanotrofio nei primi anni del ‘900, ha cambiato nel tempo così come cambiava la società , e oggi è una scuola paritaria che ha al suo interno un CDA di cui tre membri sono nominati dal Consiglio Comunale di Subbiano, un membro dalla Curia e un membro dal Provveditorato.

Un Istituto con diciotto dipendenti, con trentasei bimbi che frequentano il nido, che avrebbe necessità di essere ampliato per sopperire alle necessità delle famiglie, con più di cinquanta bambini che frequentano la scuola dell’infanzia , oltre ad una serie di ragazzi che frequentano il doposcuola e che rimangono all’Istituto in attesa di essere riaccompagnati alle famiglie quando queste rientrano dal lavoro.

“Il sostegno del Comune, considerato che è anche all’interno del CDA “afferma Ilaria Mattesini, Sindaco di Subbiano “è storico, ma in questa situazione, che era molto particolare, quando ho conosciuto meglio le dinamiche e le problematiche di una scuola apritaria, ho messo anche un grande impegno personale. Ad aggravare la situazione non è stata solo la pandemia, ma anche la trasformazione, post covid, del contesto familiare. Quindi anche i servizi, che l’Istituto ha erogato storicamente, hanno subito in questi ultimi anni un importante cambiamento. La difficoltà economica e gestionale dell’Istituto è emersa fin da subito. Con il Presidente e il CDA ci siamo confrontati e forti della sostegno della comunità, perché la gente ha proprio piacere che questo Istituto abbia vita lunga e duratura, abbiamo avviato un percorso non facile, perché chiaramente i conti devono tornare. La responsabilità di tutti noi, non era rivolta solo ai servizi da offrire ai genitori, ma anche nel dover garantire il lavoro ai dipendenti, persone che con questa attività mandano avanti la propria famiglia. È stato un lavoro difficile, il Comune ha fatto la sua parte, storicamente l’ha sempre fatta, ma nei momenti di difficoltà la deve fare ancora di più.” continua Ilaria Mattesini”In tutto questo sono stata supportata anche da tutto il Consiglio Comunale, perché il Consiglio Comunale, anche nella parte di minoranza, si è sempre espresso favorevolmente al sostegno dell’Istituto Palazzeschi“spiega meglio il Sindaco di Subbiano “la nomina dei tre membri del consiglio d’amministrazione da parte del Comune è stata una scelta condivisa con tutte le rappresentanze che avevano partecipato alla precedente tornata elettorale delle amministrative comunali, quella del 2019. Questo perché ritenevo, e ritengo, che il Palazzeschi sia di tutto Subbiano, quindi deve rappresentare tutti e dentro devono esserci le rappresentanze di tutte le parti che compongono la compagine politica subbianese”

Un Istituto che ce l’ha fatta, ha resistito ad una tempesta pandemica e di cambiamenti, continuando ad offrire sicurezza ai genitori, sicurezza nell’educazione dei figli e nel loro accadimento , offrendo nuovi servizi e instaurando rapporti di fiducia con le famiglie, adeguandosi, con flessibilità, alle esigenze di una società che è in continua evoluzione.

“Ormai l’Istituto Palazzeschi è stato incanalato in un nuovo percorso, in un percorso che si è solidificato e stabilizzato, grazie al CDA, al Sindaco e al Consiglio Comunale, alle persone che ci lavorano. “ dichiara Domenico Mattesini presidente dell’Istituto Palazzeschi” Quindi ringrazio fortemente tutti i dipendenti dell’Istituto, le docenti, le maestre, le inservienti,la cucina, tutti quanti, perché senza un lavoro di squadra serio,anche se pesante e di sacrificio, tutto questo non sarebbe stato possibile. Ma non sarebbe stato possibile se non ci fosse stata un’altra importante collaborazione quella della popolazione che ci è stata sempre vicina, è stata e, io spero, sarà sempre vicina all’istituto Palazzeschi”.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Subbiano

ULTIM'ORA

Tornano gli appuntamenti di “Parole in circolo, quando la musica incontra il teatro”

Torna “Parole in circolo”, giunto alla seconda edizione, il ciclo di appuntamenti domenicali in stile teatro-canzoni organizzati dall’associazione culturale Paro Paro in collaborazione con Diesis Teatrango e il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno. Gli eventi, che spaziano fra musica e teatro con quest’anno anche un focus sulla poesia, si svolgeranno nella sala La Nonziata in via Giovanni da San Giovanni, la suggestiva chiesa restaurata da Fabrizio Fabbrini. Primo spettacolo è in programma il 14 aprile alle 21 con “Canzoni contro la guerra” di e con Massi Fruchi e il maestro Johnatan De Sanctis. La domenica successiva, 21 aprile, […]

More Articles Like This