giovedì, Giugno 13, 2024

Due casi positivi all’interno del personale dell’Istituto scolastico Dovizi di Bibbiena

I PIU' LETTI

Vagnoli: “Chiedo ai cittadini massima collaborazione. Il virus è tra noi e doabbiamo conviverci”.

Il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli a fine mattinata ha annunciato due positività all’interno del personale dell’Istituto Dovizi di Bibbiena.

Il Sindaco commenta: “E’ stata da subito attivata tra Comune, Dirigenza scolastica, Asl e Carabinieri la macchina per la ricostruzione dei contatti stretti. Prima di 36 ore non potremo prendere decisioni in nessuna direzione. Ci saranno ovviamente delle quarantene e tutte le decisioni sulla scuola e la sua riapertura verranno prese nelle prossime ore ma non prima di venerdì. L’obiettivo è quello di garantire l’apertura, ma ad ora non siamo in grado di dire come e soprattutto di prendere provvedimenti definitivi su questo, proprio perché mancano gli elementi per farlo.

La scuola al momento è chiusa per garantire le indagini del caso. Purtroppo dobbiamo convivere con questo virus ancora per molto, è in mezzo a noi e dobbiamo agire giorno per giorno. Ecco perché è importante rispettare le regole, ovvero mascherina, distanze di sicurezza e igiene personale. Chiedo ai miei cittadini massima collaborazione e vicinanza. Dobbiamo essere uniti, dobbiamo rispettare le regole e rispettarci. Uniti ce la faremo”.

ULTIM'ORA

Perseguita le alunne con frasi a sfondo sessuale: prof sospeso

“Atti persecutori” nei confronti di alcune studentesse di un istituto di istruzione superiore. Ad esercitarli un insegnante 65enne nei confronti del quale i carabinieri della Sezione operativa della compagnia di Agropoli, in provincia di Salerno, hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare della “sospensione dall’esercizio della professione di insegnante”.  L’ordinanza, spiega una nota a firma del procuratore Vincenzo Palumbo, è stata richiesta dalla procura ed emessa dal gip del Tribunale di Vallo della Lucania. Le indagini sull’insegnante sono state avviate dopo la denuncia delle vittime e hanno permesso ai carabinieri di “ricostruire gli eventi e raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei riguardi dell’indagato che avrebbe assunto comportamenti […]

More Articles Like This